ASTROLOGIA, IL LINGUAGGIO DEGLI ASTRI

Proseguono gli incontri, a cura dell’Associazione Archeosofica nell’ambito del cartellone di “Capannori Alchemica” organizzato dal Comune di Capannori con un approfondimento capace di stupire, sui fondamenti di uno dei più antichi interessi dell’umanità: l’Astrologia.

L’Astrologia da sempre riceve critiche e consensi, ancora oggi il dibattito continua ad accendere gli animi divisi tra sostenitori e detrattori che rispettivamente la definiscono una disciplina utilissima e degna di grande considerazione e una delle più antiche e subdole superstizioni da cui stare alla larga.

Nonostante questo sono ancora molte le persone che continuano a domandarsi se le stelle, i pianeti, i Segni dello Zodiaco, possono davvero influenzare la vita e il destino degli uomini e se sì, in che modo? Come è possibile affermare un determinismo astrale salvaguardando il libero arbitrio? Esistono studi attendibili che dimostrano la veridicità delle influenze siderali?

Anche chi manifesta un certo scetticismo, ma dispone di onestà intellettuale, rimane sbalordito davanti alle fonti storiche che descrivono uomini di scienza del calibro di Galilei, Keplero, Brahe, Cardano, Newton, e ancor prima il grande Claudio Tolomeo, come indiscutibili sostenitori delle tesi astrologiche. Costoro erano figli del loro tempo oppure sapevano qualcosa che noi moderni abbiamo dimenticato?

Nell’incontro ad ingresso libero che si terrà Venerdì 24 Febbraio alle ore 18 presso il Polo culturale Artémisia, (Via dell’Aeroporto, 10 – Tassignano LU) cercheremo di dare una risposta adeguata a tutte queste, e molte altre, interessanti domande.

INFO: Fabio 3288375214 – sezione.lucca@gmail.com

astrologia-il-linguaggio-degli-astri

CORSO DI ASTROLOGIA

Oggi è facile imbattersi in un trafiletto di giornale o in un oroscopo alla radio dove si pronostica l’umore della giornata Segno per Segno, ma tutto ciò è distante dai principi che fondano l’Astrologia e riduttivo rispetto alle possibilità che questa offre. Lo Zodiaco, con i suoi dodici Segni, il Sole, la Luna e i Pianeti, rappresentò per gli antichi osservatori del cielo il linguaggio del Creatore.

Quando un individuo nasce sono presenti nel cielo quelle combinazioni che determinano un impronta leggibile dal grafico natale;  l’oroscopo è dunque l’istantanea delle forze celesti che plasmano la struttura del soggetto e forniscono inclinazioni ed attitudini.

Dalla nascita alla morte ognuno di noi è immerso in uno scambio continuo di forze provenienti dalle stelle, dalle costellazioni, dai pianeti, dalle comete e da ogni realtà presente nel cielo, influssi che sono leggibili conoscendo la natura degli astri e osservandone i movimenti. Il soggetto riceve questi influssi reagendo come un ricevitore radio: se le sue posizioni astrali di nascita lo inclinano ad una certa frequenza verrà influenzato sul piano fisico, energetico, emotivo e mentale. Pur subendo questo condizionamento ora favorevole ora sfavorevole, l’Uomo e la Donna con la conoscenza dell’astrologia possono esercitare un’azione volontaria, opponendo questa loro forza ai condizionamenti astrali.

Il corso è aperto sia ai principianti che agli esperti, comunque a tutti coloro i quali desiderano avere una conoscenza scientifica e pratica dell’Astrologia nei suoi aspetti più tradizionali. Il programma del corso comprende l’insegnamento dei fondamenti dell’Astrologia quindi: nozioni astronomiche di base, simbolismo dei segni zodiacali e dei pianeti, studio degli aspetti planetari, analisi delle dodici case o variatori d’influenza, come si redige un oroscopo, esempi di interpretazione ed esercitazioni pratiche.

Il Corso, a numero chiuso, è strutturato in 12 lezioni e si terrà il Giovedì alle ore 21 a partire dal 6 Ottobre.

PRESENTAZIONE CORSO: Giovedì 29 Settembre ore 21,15 – Ingresso Libero

INFO: Fabio 3288375214 – sezione.lucca@gmail.com

astrologia-loc-ott-2016

LA SCIENZA DEGLI ASTRI & E GLI ASTRI DELLA SCIENZA

Tutti i Giovedì alle ore 21,15 si tengono a Palazzo Pfanner degli incontri ad ingresso libero del ciclo “LA SCIENZA DEGLI ASTRI & E GLI ASTRI DELLA SCIENZA”

Nel corso delle varie serate tratteremo dell’influenza degli astri sulla natura e sugli organismi viventi, il loro simbolismo ed un possibile approccio scientifico a questo tema, andando a conoscere alcuni scienziati di grande fama che lo hanno approfondito.

Giovedì 19 Novembre: LE PROVE SCIENTIFICHE DELL’ASTROLOGIA

Può spesso capitare di sentir dire che l’astrologia, al pari dell’influenza della Luna sulla vita biologica e sull’essere umano, fa parte di antiche credenze popolari ormai abbandonate dal mondo scientifico e dall’autorevolezza della scienza moderna, antiche superstizioni alle quali non credono più neanche gli alunni delle scuole.
Ma è proprio così? Il mondo della scienza ha davvero raccolto prove che, definitivamente, dimostrano che l’essere umano è un’isola in mezzo all’universo e da esso non subisce alcuna influenza?
Oppure esistono, al giorno d’oggi, scienziati che stanno mettendo in discussione questo dogma della scienza moderna?

INFO: Fabio 3288375214 – sezione.lucca@gmail.com

LA-SCIENZA-DEGLI-ASTRI-&-GLI-ASTRI-DELLA-SCIENZA

LA COSTITUZIONE DEL COSMO

Lunedì 2 Marzo ore 21,15 a Palazzo Pfanner in via degli Asili 33 si terrà una conferenza ad ingresso libero su come è costituito il cosmo in cui viviamo, un universo che le più recenti teorie scientifiche ipotizzano a più dimensioni.
Il microcosmo, che è l’uomo e la donna, e il macrocosmo si somigliano sia nella struttura, nella costruzione, fisica che psichica.

La Terra, i pianeti e gli spazi intersiderali sono formati da materia di densità variabilissima, e cioè di materia elettronica e di materia psiconica, materia composta di atomi che si pos­sono chiamare elettroni per il primo tipo e psìconì per il secondo. L’uomo è immerso continuamente in questo infinito oceano di materia elettronica e psiconica, in perenne vibrazione od oscillazione ed essendo costituito dalla stessa essenza, subisce na­turalmente l’influenza del mezzo in cui vive.
INFO: Fabio 3288375214 – sezione.lucca@gmail.com
Paradosso del bordo - testa fuori dal cosmo

CORSO: SIMBOLISMO e SCIENZA GEOMETRICA

CORSO: SIMBOLISMO e SCIENZA GEOMETRICA, Applicazioni nell’Architettura Sacra.

Sabato 17 Gennaio alle ore 16 a Palazzo Pfanner prima lezione ad ingresso libero di introduzione al corso di Simbolismo e Scienza Geometrica.

Il docente del corso è il progettista Gioni Chiocchetti, autore dei libri: “La Sezione Aurea”, “Il Tempio Gotico”, “Le forme e il Divino, elementi di geometria Sacra”.

Le 8 lezioni di natura teorico-pratica, vogliono mettere in luce dei valori e degli aspetti simbolico-applicativi che –nel fare comune– non vengono attribuiti a quelle discipline matematiche che facevano parte delle antiche Arti liberali:  Aritmetica, Geometria, Musica e Astronomia.

La parte pratica avvierà ai concetti ed alle operazioni necessarie all’applicazione del simbolismo numerico e geometrico tradizionalmente impiegato nei Templi antichi, analizzando prima le fasi tradizionali di fondazione poi disegnando i tracciati costruttivi essenziali impiegati nel progetto tecnico-simbolico di questi monumenti.

Ai partecipanti sarà fornito -per la durata del corso- l’occorrente per il disegno geometrico assieme al Compassaureo, un particolare strumento di progettazione appositamente ideato per facilitare il disegno di rapporti aurei e musicali determinanti forma e proporzioni di queste affascinati architetture!

 I principali argomenti trattati

  • Simbolismo e Scienza geometrica : applicazioni nell’Architettura Sacra.
  • Il Numero e le sue Forme.
  • La Sezione Aurea e gli strumenti di progettazione tradizionali.
  • Genesi e Sviluppo di un Tempio.
  • Disegno di piante ed alzate di Cattedrali ideali.
  • Disegno dei tracciati costruttivi della Cattedrale Gotica di Reims.
  • La misteriosa Abbazia di  San Galgano
  • Analisi geometrica della Grande Piramide

INFO & ISCRIZIONI: Fabio 3288375214 – sezione.lucca@gmail.com

SIMBOLISMO-e-SCIENZA-GEOMETRICA-2015-Lucca

ASTRONOMIA & POESIA

Sabato 29 Novembre 2014 alle ore 17 a Palazzo Pfanner incontro su astronomia e poesia con Franco Naldoni, studioso e profondo conoscitore dell’opera di Dante e dei Fedeli d’Amore.

L’uomo ha sempre contemplato il cielo e ancora più nell’antichità dove il cielo diveniva l’unico compagno della notte. La contemplazione del cielo anche oggi comunque ci pone davanti alla manifestazione più grandiosa della natura e questo risveglia in tutti una sensazione di infinito, di mistero. In alcuni, può suscitare il desiderio di conoscere più profondamente l’universo in cui viviamo, in altri, l’immensità della quale siamo spettatori, può spingere a riflettere sulle cause della nostra collocazione nel mondo e ancor di più, sul senso e l’origine della vita. Specchiandoci in essa, cercando risposte, la volta celeste con tutte le sue stelle e pianeti è stata vista sempre come un ente vivo con il quale potersi relazionare ed ecco che ci si è rivolti verso questa con il linguaggio più elevato che abbiamo a nostra disposizione: il linguaggio poetico. Sabato 29 proveremo a fare questo insieme anche vedendo gli esempi di come i più grandi poeti lo hanno fatto e come alcuni di questi abbiano svelato con le loro opere la vita e il messaggio che questo ente vivente da sempre comunica agli uomini perché possano partecipare completamente di questa vita, dell’amor che move il sole e l’altre stelle.

INFO: Fabio 3288375214 – sezione.lucca@gmail.com

dante+astronomia

ASTRONOMIA & ARCHITETTURA

ASTRONOMIA & ARCHITETTURA

Sabato 15 Novembre 2014 alle ore 17 a Palazzo Pfanner Lezione di Gioni Chiocchetti, autore di libri quali: “La Sezione Aurea” e “Le Forme e il Divino”, sul legame tra Astri e Architettura Sacra.

Lo studio di molti ricercatori effettuato sulle grandi architetture sacre che in ogni epoca hanno rappresentato e segnato le grandi civiltà del mondo, dalle piramidi egiziane alle cattedrali gotiche, dagli ziggurat sumerici ai templi greci… ha messo in luce che gli Architetti basarono la loro misura del costruire oltre che su regole numeriche, geometriche e musicali -utilizzate in perfetta sinergia- anche su precise regole astronomiche, ossia su profonde relazioni con la posizione degli astri ed i movimenti del cielo, facendo di queste particolari costruzioni, come un riflesso geometrico di dinamiche stellari, una sorta di essenziale miniatura statica di fenomeni celesti.

Presso le scuole sacerdotali dove si forgiavamo gli Architetti, le stesse conoscenze che erano necessarie per poter osservare l’universo, dovevano essere padroneggiate ed impiegate per poter progettare correttamente una costruzione sacra, tanto da far dire agli antichi Maestri d’Opera delle Cattedrali Gotiche che il loro compito si poteva riassume in due processi simbolico-operativi che sintetizzavano alcune delle loro particolari conoscenze metafisiche e competenze pratiche:
mettere in musica lo spazio, ossia modellare la forma dell’edificio sacro secondo leggi metafisiche della musica.
pietrificare le matematiche e le dinamiche celesti nella struttura geometrica del Tempio, cristallizzandone spazialmente i suoi ritmi e le sue leggi.

Per comprendere correttamente questi particolari processi, bisogna comprendere che i principi costruttivi a carattere matematico, musicale e astronomico non erano pensati ed applicati dai Maestri d’Opera per un senso puramente estetico o pratico, ma erano utilizzati per rendere visibile quello che è al di là del sensibile, ossia per cristallizzare simbolicamente nella forma precise leggi ed insegnamenti sapienziali.

Quindi in base a questa filosofia costruttiva improntata sulla metafisica della matematica, la scienza del cosmo e dello spirito, nella quale predominano il simbolo e la misura sacra, la progettazione di un tempio vuole e deve essenzialmente generare come una sorta di eco di quell’ordine celeste emanato dal suo Ordinatore, così da offrirsi come un perfetto e reale strumento di risonanza per la coscienza di coloro che sono alla ricerca della così detta Verità… ossia Uomini e Donne che vogliono veramente sapere di più della propria origine, natura e condizione di essere psico-fisico e spirituale: un essere che pensa, prova emozioni e si esprime mettendo in atto azioni in questo misterioso cosmo che lo ospita.

INFO: Fabio 3288375214 – sezione.lucca@gmail.com

ASTRONOMIA-e-ARHITETTURA-SACRA